Contagio della bellezza

Orticolario 2015, Photo Luciano Movio

Contagio della bellezza

Si è chiusa con 21 mila visitatori appassionati di verde la settima edizione di Orticolario 2015 a Villa Erba di Cernobbio (Como). Un elegante tour tra i giardini delle ville più belle del Lario. Protagonisti fiori, collezioni botaniche, giardini creativi, installazioni artistiche e magnifiche ortensie. La prossima edizione si terrà dal 30 settembre al 2 ottobre 2016.
Il contagio della bellezza, tema di quest'anno, ha avuto come senso conduttore il tatto. Un viaggio alla scoperta delle esperienze sensoriali della natura. Madrina è stata Anna Zegna, Image Advisor del Gruppo Ermenegildo Zegna accolta dal presidente di Orticolario Moritz Mantero, titolare anche della nota industra di sete Mantero.
Diversi i premi consegnati. Il riconoscimento Rarità alla migliore pianta è stato assegnato a Oscar Tintori di Pescia (PT) per Citrus aurantium Bizzarria, cultivar seicentesca, già presente nella collezione medicea rinvenuta alla fine del secolo scorso ora reintrodotta sul mercato.
Due le menzioni speciali: ad A&G Floroortoagricola di Sanremo (IM) per la presentazione di un esemplare di Didiraea madagascariensis e a Water Nursery di Valerio La Salvia di Latina per la presentazione di loti nani (Nelumbo nucifera) adatti per vasi o piccoli laghetti.
A Federico Billo di Merlara (PD) il Premio Collezione per l’ampiezza della collezione botanica di garofani Dianthus gratianopolitanus e la presentazione di diverse tipologie di ibridi rifiorenti.
Due menzioni speciali a: Bassiflor di Mariano Comense (CO) per la presentazione didattica di una selezione di Camellia sasanqua in cultivar, a Vivaio Borgioli-Taddei di Firenze e a Vivaio Anna Peyron di Castegneto Po (TO), per la collaborazione nel presentare una vasta selezione di Hydrangea in cultivar.
A Iris Cayeux di Poilly-Lez-Gien (Francia) il Premio ricerca per l’impegno nell’ibridazione di nuove varietà di Iris barbata.
Novità dell’edizione 2015 sono i premi Oltre i confini e Giuria Popolare. Il primo è stato assegnato al giardino Il giardino dei Sensi realizzato da Lucia Panzetta di Campitello (MN) nel Cortile d'onore di Palazzo Cernezzi a Como, per la miglior realizzazione tra gli spazi allestiti nelle città di Como e Cernobbio.

12/10/2015