Storie di tessuti

Pino Tovaglia, bozzetto a tempera

Storie di tessuti

Il Gruppo Marzotto e Filivivi celebrano il bicentenario di Lanerossi (con cui Marzotto produce e commercializza coperte, plaid e tessuti) fondata da Francesco Rossi a Schio. Per l'importante anniversario va in scena "IL FILO ROSSO DELLE IDEE. LANEROSSI 200 ANNI" mostra a Firenze dal 13 al 16 giugno 2017 presso La Limonaia di Villa Vittoria in occasione di Pitti Uomo e dal 28 al 30 giugno 2017 al Teatrino Lorenese della Fortezza da Basso per il Pitti Filati.
L’esposizione vuole evidenziare la qualità della comunicazione che Lanerossi ha utilizzato nella sua storia, avvalendosi di materiali pressoché sconosciuti.
"La ricostruzione della storia degli artefatti comunicativi - ovvero di uno degli strumenti indispensabili per costruire l’identità e veicolare i valori aziendali - è la modalità scelta per raccontare i contesti economici, produttivi, sociali e culturali che hanno contraddistinto le vicende di una delle maggiori industrie italiane del settore tessile e leader europeo nei primi anni del Novecento", spiega una nota della società.
Il percorso espositivo privilegia l’intreccio fra le opere dei maggiori autori che hanno collaborato con l’azienda a partire dagli anni Trenta del Novecento. Artisti e designer come Adolfo Busi, Studio Stile, Armando Testa, Pino Tovaglia, Severo Pozzati, Claudia Morgagni o fotografi come Mauro Masera e Ugo Mulas e alcuni strumenti specifici sviluppati già nel secolo precedente, fra i quali i campionari di tessuti, le etichette dei filati, la stampa aziendale o le iniziative calcistiche.
La Mostra utilizza materiali provenienti dall’Archivio Storico Lanerossi di Schio, di proprietà del Gruppo Marzotto.

01/06/2017