Stile esotico per intenditori

JW Marriott Phu Quoc Emerald Bay, Vietnam

Stefania Lupi

Stile esotico per intenditori

L’architetto californiano Bill Bensley è famoso in tutto il mondo per aver progettato alcuni dei più iconici hotel, resort, terme, case e palazzi.
Noto già dalla fine degli anni Ottanta e soprannominato "Re di resort di lusso esotici", Bensley ha realizzato strutture non convenzionali con un'attenzione impeccabile ai dettagli.
L'ultima sua creazione è un resort sulla costa meridionale del Vietnam, una perla sconosciuta ai grandi circuiti turistici internazionali.
JW Marriott Phu Quoc Emerald Bay è sviluppato intorno al concetto di una mitica accademia di apprendimento, per rendere omaggio al naturalista francese Jean-Baptiste Lamarck che ha posto le basi per la teoria dell'evoluzione di Darwin.
“E’ sempre stato il mio sogno realizzare un resort su questo tema per l'influenza che gli studi universitari hanno avuto sul mio lavoro", spiega Bensley. “La portata di questo progetto, insieme allo scenario spettacolare, mi ha dato la possibilità di dare vita alla storia dell'università di Lamarck, con la certezza che gli ospiti ripartono più ricchi di quando arrivano".
Le 244 camere, suite e ville riflettono lo stile dei primi anni del Ventesimo secolo e abbracciano le tradizioni dell'architettura coloniale francese. Ogni dettaglio è stato attentamente elaborato e considerato da Bensley per rafforzare il concept su cui basa l'intera struttura.
Per aggiungere all'autenticità al design la squadra di Bensley ha effettuato molti viaggi in Europa recuperando oltre 5.000 oggetti e mobili d'antiquariato originali per arredare il resort. Gli ospiti possono così scoprire oggetti, utensili e mobili d'epoca, stampe e schizzi che mostrano l'evoluzione dell'umanità e della natura.

24/06/2017