Tra storia e charme

By Linda Fornara Bertona

Tra storia e charme

Un incontro tra storia e raffinatezza. Una destinazione di stile per chi decide di trascorrere giorni indimenticabili a Roma. E' il quattro stelle VOI Hotel Donna Camilla Savelli (gruppo Alpitour) che la redazione Deluxu.it ha visitato.
Un complesso alberghiero ai piedi del colle Gianicolo, in via Garibaldi 27, zona Trastevere. La struttura è ricavata da un monastero del Seicento voluto da Camilla Savelli nobildonna Farnese (che per questo ha devoluto tutto il suo patrimonio) e progettato dal famoso architetto dell'epoca Barocca Francesco Borromini. L'attigua chiesa di Santa Maria dei Sette Dolori è tipicamente barocca mentre la struttura dell'hotel è un gioco architettonico di superfici concave e convesse che il recente e sapiente restauro del 2007 non ha modificato mantenendo lo stile di un tempo. Qui si respira la storia e ci si gode il silenzio circondati da personale qualificato.
Varcato il portone del Donna Camilla Savelli ci accoglie la città. A due passi il noto ristorante L'antica Pesa, tanti negozi di artigianato e molti locali tipici di Trastevere per gustare la cucina romana. Anche a piedi, passaggiando tra le vie della città eterna, si raggiunge agevolmente il cuore di Roma: Piazza Navona, Montecitorio, Fontana di Trevi, il Quirinale fino al cuore glamour della moda tra Piazza di Spagna, Trinità dei Monti, via Condotti e Piazza del Popolo. L'hotel è in posizione strategica anche per raggiungere il Colosseo o per visitare il Vaticano, piazza San Pietro e Castel S. Angelo.
Le celle che un tempo ospitavano le monache sono ora 78 camere e suite con tutti i confort, Wi-Fi Internet compreso. Sono eleganti e silenziose con travi di legno a vista e mobili d'epoca. "Il Donna Camilla Savelli è l'hotel più di charme del gruppo VoiHotels. La Prèmiere Suite con un antico rosone e un'ampia terrazza per godersi il fascino della città è il nostro fiore all'occhiello", commenta il direttore Flavia Fontanesi manager di lungo corso nel turismo con esperienze, tra le altre, in Forte Hotels e Holiday inn. "Abbiamo in programma di portare a 100 il numero delle camere e di inaugurare nel 2017 un ristorante con uno chef stellato. Molti stranieri, soprattutto americani, sono nostri ospiti. Intendiamo aprirci sempre più a una clientela internazionale".
Un lussuoso corridoio in marmo conduce sia ai piani superiori sia al Chiostro principale con al centro una fontana barocca. Strepitosa la vista sulla Capitale dalle due terrazze. La sala Borromini, antico refettorio delle suore agostiniane, è un luogo raffinato con 250 posti a sedere adornato dal soffitto in legno a cassettoni e tele del Rinascimento. "Sono location perfette per cerimonie, eventi, sfilate, convention aziendali, viaggi incentive o puro relax", sottolinea Fontanesi.
L'hotel ha vinto il premio WTO, World Travel Awards 2015. La sua raffinatezza merita un soggiorno e un bel ricordo nel tempo.

06/02/2016