Al vertice con stile

Matteo Confalonieri

Al vertice con stile

Matteo Confalonieri è da 20 anni Maître de Maison de L’Albereta, prestigioso relais immerso tra le colline della Franciacorta. Un rapporto iniziato nel 1998 quando l'attuale manager, appena ventiduenne, è un giovane con alle spalle un’esperienza all’Hotel Vittoria, 5 stelle bresciano. Formato professionalmente in cucina, poi in sala, approda al ricevimento, per assumere le redini da direttore.
Il segreto per il ritorno dei clienti è di fidelizzarli, farli sentire come a casa loro. “Chi oltrepassa la soglia non è l’ospite di un albergo, entra in una dimora privata, scopre un’atmosfera ricca di calore, perché ciò che costituisce il vero lusso è il fattore umano. I clienti desiderano tornare per trovare familiarità, incontrare le stesse persone che li hanno fatti sentire a casa. Il segreto di un rapporto duraturo è nella progettualità. Si desidera cambiare quando subentrano la routine e la forza dell’abitudine", racconta Confalonieri. "Tanti progetti si sono susseguiti in questi anni. Il più importante è quello legato all’identità gastronomica con la riorganizzazione della ristorazione: il LeoneFelice, affidato allo chef Fabio Abbattista, il VistaLago Bistrò, il ristorante Benessere dell’Espace Chenot, il Greeneige Lounge e il chiosco La Filiale”.
Un altro progetto in corso riguarda la riprogettazione delle camere intrapresa dall’amministratore delegato Carmen Moretti e dall'architetto Valentina Moretti, sorella dell'AD. Il restyling riguarda lo studio dei colori, dei tessuti, degli arredi e dell’introduzione di nuove soluzioni domotiche.

20/04/2018