Cartoline anni Sessanta

Cartoline anni Sessanta

Il brand Misis s'ispira all'Italia e ai suoi paesaggi ricchi di storia e di fascino.
Asolo, morbide colline verdi segnano l’orizzonte di un panorama incantato. Alberi da frutto in fiore ombreggiano armoniosi il ciglio di una strada silenziosa e assolata.
Appena percettibile il rumore di un’auto che avanza sicura verso il futuro. Sorride leggera la giovane donna a bordo dell’elegante spider bianca. Sarà austriaca o forse anglosassone o forse ancora americana?
Volterra, storica cittadina d’origine etrusca perfettamente conservata su di un colle pisano. Profumo di grano, frinire di grilli e cicale, macchie rosse di isolati e delicati papaveri riempiono l’orizzonte di quest’oasi di pace. La sensuale viandante contempla rapita la bellezza del luogo e ne assapora vastità e silenzio. I pois del suo abito ben si abbinano ai gioielli che indossa: papaveri d’argento placcato oro con zirconi, smalti e onice nero. Colletti, bracciali, orecchini e pendenti magnificano l’insieme regalando all’estate divertenti preziosismi.
Pienza, piccolo borgo senese tra i più rinomati della valle per pregi architettonici e ambientali. La città ideale, così definita dal Rinascimento perché primo esempio di convivenza civile e operosa degli uomini. La signora veste un collier e un bracciale d’argento placcato oro con girasoli di zirconi bianchi, opale rosa e quarzo smokey. Sorride alla sua giovinezza e alla sua bellezza illuminata da pendenti e bracciali di agata brasiliana e di quarzo cherry. 
Positano, dalle storiche colline toscane all’inconfondibile digradare sul mare, località balenare già nota agli antichi Romani. Il blu cobalto del cielo e del mare contrasta con il bianco delle spiagge e delle case.Granchietti di argento placcato oro, smalti e perle barocche d’acqua dolce conquistano coralli smaltati di blu e parure di resina e argento placcato oro in un insieme dinamico e glam.
Gallipoli, perla del mar Jonio, destinazione del turismo di classe attratto dal suo fascino e dalle sue ricchezze. E’ qui che sosta lei, con sguardo ironico e piglio divertito, adorna di gamberetti e coralli e stelle marine. L’agata bianca, l’agata verde e le perle d’acqua dolce giocano con l’argento placcato oro, con gli smalti rossi e gli zirconi creando parure dalle forme dinamiche che trasudano sapore di sale.
Taormina, in Sicilia si chiude il tour. La curiosa e deliziata viandante raccoglie i ricordi del viaggio regalandosi agate bianche con chiusure in argento tartarugato e parure con piccole tartarughe smaltate. E’ ora di andare. La valigia è ricolma di sensazioni, odori, sapori, visioni. Cartoline dall’Italia, il Belpaese che tutti accoglie e mai tradisce.

30/04/2014