Pandora cresce del 30% nel primo trimestre 2014 grazie allo sviluppo geografico.

Pandora cresce del 30% nel primo trimestre 2014 grazie allo sviluppo geografico.

Il fatturato del gruppo danese di gioielli Pandora nel primo trimestre 2014 è stato di 2.592 milioni di DKK (circa 348 milioni di Euro) con un incremento del 29,5% (del 34,0% in valuta locale) rispetto al primo trimestre 2013.
Numeri che derivano da una buona strategia di espansione nelle diverse aree geografiche. Le Americhe sono cresciute del 10,7% (16,2% in valuta locale), l’Europa del 49,2% (48,3% in valuta locale) e l'area Asia-Pacifico del 54,3% (71,9% in valuta locale).
Il gross margin ha raggiunto quota 69,1% nel primo trimestre 2014 rispetto al 65,6% dello stesso periodo del 2013.
L’EBITDA ha riportato una crescita del 45,7%, raggiungendo un valore di 937 milioni di DKK nel trimestre (126 milioni di Euro), corrispondenti a un margine del 36,1% (in crescita rispetto al 32,1% del primo trimestre 2013).
L’EBIT è stato pari a 887 milioni di DKK (circa 119 milioni di Euro) con un incremento del 48,1%, corrispondente a un margine EBIT del 34,2%, rispetto al 29,9% del primo trimestre dello scorso anno.
L’utile netto del gruppo è stato di 704 milioni di DKK (95 milioni di Euro) rispetto ai 438 milioni (59 milioni di Euro) del primo trimestre 2013.
Il cash flow è stato di 1.049 milioni di DKK (141 milioni di Euro incluso un nuovo pagamento di IVA straordinario in Germania per un valore di 259 milioni di DKK pari a circa 35 milioni di Euro) rispetto ai 406 milioni di DKK (55 milioni di Euro) dello stesso trimestre del 2013.
 

19/05/2014