Inno a Dante, all'arte, ai paesaggi

Inno a Dante, all'arte, ai paesaggi

“Rime schiave e Prosa libera” è il titolo dell’ultima opera letteraria del poeta e scrittore Giuliano Fornara Bertona che da sempre considera poesia il Modello Classico della concatenazione armonica di rime e ritmi con rispetto della metrica.
Una consacrazione dei luoghi più suggestivi del Nord Italia con particolare riguardo al Lago Maggiore, terra nativa del poeta, interpretata nei versi di Magia lacustre : “Il mio lago m’appare oggi immenso/quasi un mare celeste/foschia riveste le sponde laggiù/mentre luce radente svela ogni anfratto qui attorno e dilata l’orizzonte all’infinito…”.
Ma soprattutto un inno all’arte e ai protagonisti della poesia e della musica.
Ecco un “Paolo e Francesca rivisitati” in onore del Divino poeta Dante.
Fornara Bertona omaggia la musica lirica con versi armoniosi rivolti a Maria Callas, la divina il famoso soprano greco con nazionalità statunitense, naturalizzata italiana.  Così recita un verso del componimento “Maria Meneghini Callas”: “Un prodigio senza pari!/Suoni pieni, scale irte/qual Fenice della Sirte…/Grave, intensa Butterfly/tu scordare la potrai?”.
Rime schiave e prosa libera è anche un’analisi introspettiva  di un ex insegnante  che nelle poesie: “Contrasti tormentosi”, “Consolazione”, “Illusione Ricreata”e “Siamo Robot nevrotici”, ripercorre le tappe di una vita. 
Nell’opera non manca la prosa. Uno scorcio sulla scuola durante i difficili anni che seguono la rivoluzione studentesca del Sessantotto.
L’autore non nasconde la sua religiosità e la fede in Dio.  Da qui la prosa “Preferisco San Giuseppe” e la poesia “Segno di pace” dove la Messa domenicale rappresenta un riparo e una speranza.
Dello scrittore si ricordano i premi del 1997: Molinello, Pompei e Calabria per il libro “La cornea Nuova”, il Premio Trieste e Città di Empoli nel 2008 con “Prof, non rompermi…!”. Del 2012 la Menzione d’Onore per la silloge inedita alla 35.ma edizione del Premio Letterario Internazionale  “S. Margherita Ligure-Franco Delpino”.
Il libro è acquistabile presso Edizioni ANPAI-TIGULLIANA via Belvedere, 5 – 16038 Santa Margherita Ligure (Ge), telefono +39/0185/286.167 o attraverso il sito Internet www.tigulliana.org.

16/01/2015