Abano Ritz

Dipinti di montagna

Photo by Marcello Soffiati ©

Dipinti di montagna

Un borgo pittoresco, incastonato tra montagne spettacolari. Sembra un dipinto ma è realtà. San Martino di Castrozza, dai suoi 1.487 metri di altitudine, domina i cinque municipi che compongono il comune di Primiero San Martino di Castrozza nel Trentino orientale. 
Una località turistica già cara al compositore Richard Strauss e allo scrittore austriaco Arthur Schnitzler. Situato ai piedi delle Pale di San Martino (3.192 metri), il comune è famoso per le piste da sci, per l'alpinismo estivo e per l'omonimo Rally.
Il borgo deve la sua origine a un'istituzione religiosa antica, l'ospizio dei Santi Martino e Giuliano, che accoglieva i viandanti che valicavano il Passo Rolle, diretti dal Primiero alla Val di Fiemme e ritorno. Dell'antico ospizio resta la chiesa con campanile in stile romanico. 
Dal paese si ammirano le vette delle Dolomiti: il gruppo delle Pale con il Cimon della Pala, la Vezzana, il Rosetta, il Sass Maor, la Cima della Madonna, il rilievo della Cavallazza e le cime in porfido del Colbricon.
San Martino è meta di escursionisti e alpinisti. Lunga la lista degli sport che si possono praticare: trekking, mountain bike, arrampicate e freeeclimbing, per citare i più famosi. D'estate restano aperti gli impianti di risalita dell'Altopiano delle Pale. D’inverno si scia su piste note in tutto il mondo. Piacere per gli sportivi e meta di evasione per chi ama relax, buon cibo e natura incontaminata.

09/01/2017