Tra storia e relax

Photo by Sara Zalindi & Convento San Bartolomeo

Sara Zalindi

Tra storia e relax

Nulla come un convento ben conservato può mostrare come la gente vivesse anticamente. Quando si
attraversa il grande portone di accesso e si cammina all’interno di questo luogo, immediatamente si va col pensiero alla formula “C’era una volta…”. Qui si può scoprire la storia italiana, dalla fine del XIII secolo a oggi attraverso Papi, Imperatori, persone famose e comuni. Il convento è situato a Piancastagnaio (SI), proprio vicino al Monte Amiata, al confine delle province di Siena e Grosseto, all’estremo sud della Toscana.
Una terra ancora parzialmente aspra e da scoprire in tanti modi diversi. Trascorrere una vacanza in questa cornice significa comprendere come fu la vita durante il Medioevo, come era organizzata la giornata, dove i frati francescani pregavano, dove praticavano la meditazione e di come la vita monastica si svolgeva. Ancora evidenti le tracce dove i cavalli e gli asini, utilizzati come mezzi di trasporto, erano tenuti per averne cura ed averli a disposizione all’occorrenza. E’ possibile scoprire l’antica cucina, dove veniva riposto il cibo e tutti gli altri prodotti alimentari e, nello spazio adibito a cantina, sono ancora presenti le antiche botti in cui si conservava il vino. Un vero tuffo nel passato. E’ possibile soggiornare nelle camere che affacciano direttamente sul giardino, con alberi antichi che donano fresco e ombra e frutti in stagione. Oppure scegliere altre suite o spazi all’interno della struttura, tutti arredati con pezzi di varia epoca ed oggetti storici, documenti e suppellettili legati alla famiglia Ricci Barbini che dalla metà del 1800 è proprietaria della struttura.
Si può passeggiare nell’antico chiostro coperto, con vista sul pozzo e visitare le altre stanze di pregio del convento: la Sala Capitolare con elementi medioevali e rinascimentali, ha affreschi monocromi collocabili alla fine del Trecento, raffiguranti le Storie della Vergine; originale è anche la rappresentazione dei Sette Vizi Capitali in un altro affresco. Altre sale sono la Stanza dei Santi che collega il chiostro con il “belvedere”, uno spazio verde con vista sulla Val di Paglia; ed ancora la Sala del Refettorio dove durante gli importanti ed accurati lavori di restauro sono affiorati affreschi quattrocenteschi accanto a quelli legati al periodo rinascimentale. Nella lunetta in mezzo alle volte del refettorio si trova un affresco della Cena di Emmaus dipinta da Pietro Maffei. Sulle pareti laterali, invece, sono posizionati alcuni affreschi che risalgono alla dominazione napoleonica. Di incredibile suggestione il soffitto, dove si può ammirare il cassettone originale in legno intarsiato. A richiesta si può effettuare una visita guidata in quasi tutta l’intera struttura e scoprire molte altre storie, leggende e piccoli segreti legati a questo luogo.
Oltre a trascorrere una vacanza esclusiva, è possibile organizzare molti eventi nella cornice del convento: matrimoni indimenticabili, feste, celebrazioni diverse come laurea, compleanno, eventi aziendali, corsi e altro. Il Convento San Bartolomeo mette a disposizione numerosi servizi: wedding planner, party manager, auto d’epoca, fiorista, catering, intrattenimento musicale, realizzazione di abiti speciali e da cerimonia e qualsiasi altra richiesta legata alla perfetta riuscita del vostro momento speciale. Il Convento San Bartolomeo, situato in viale G. Vespa 368 a Piancastagnaio (SI) è aperto tutto l'anno per matrimoni ed eventi. Per l'ospitalità, la stagione è preferibilmente da Giugno ad Ottobre ma, su richiesta, è possibile organizzare una permanenza al di fuori del periodo standard.
Info: Telefono +39 0577 787120 - Email: info@conventosanbartolomeo.com
www.conventosanbartolomeo.com

22/05/2018