Moda senza tempo

Moda senza tempo

 Un mix di design, ricerca e sperimentazione. Forma e bellezza che si trasformano in “oggetti nuovi” e senza tempo attraverso materie prime di qualità, tecniche antiche e lavorazioni di pregio.
"Quella di IO Ivana Omazic è un'etica applicata alla moda che supera il concetto di slow fashion. Una nuova estetica del futuro che ridisegna i contorni degli antichi mestieri e rifugge l’omologazione", commenta la maison.
Nata a Zagabria 43 anni fa, la Omazic ha vissuto per molto tempo tra Milano e Parigi. La stilista vanta collaborazioni con Prada, Céline e Margiela. Nel 2015 decide di tornare alle sue radici iniziando una nuova avventura. A Zagabria, vicino un bosco suggestivo, Ivana apre il laboratorio atelier, si circonda di un team di artisti, creativi e di artigiani esperti in vari settori per dare luce a IO Ivana Omazic.

Crescita in Medio Oriente

Crescita in Medio Oriente

Lo stilista Ermanno Scervino giunge in Kuwait per la prima volta. La nuova boutique del noto marchio italiano del lusso, nato nel 2000 a Firenze, sorge al primo piano del Mall Al Thuraya a Kuwait City.
“L’apertura è stata una tappa imprescindibile per lo sviluppo retail nel Middle East e siamo felici di confermare la nostra presenza sul territorio. Al Ostoura è un partner serio e affidabile. Sono convinto che insieme raggiungeremo risultati importanti”, ha spiegato l'amministratore delegato Toni Scervino.
Ermanno Scervino, con 48 boutique monobrand in tutto il mondo, 300 dipendenti diretti e oltre 1500 con l’indotto si pone oggi nella fascia alta di mercato con un prodotto prêt-à-porter di lusso.

Aero-Taxi in espansione

Aero-Taxi in espansione

Blink si fonde con Wijet per creare la più grande compagnia di aero taxi del mondo con un valore d’impresa di 45 milioni di euro. Le rispettive flotte (9+6 aerei) sono presenti in tutta Europa. 
Blink si unisce a Wijet anche nella piattaforma di prenotazione in tempo reale OpenJet. 
Wijet Group è la società fondata in qualità di holding fra Blink UK e Wijet France che ha due amministratori delegati congiunti Corentin Denoeud e Cameron Ogden, ricavi per 18 milioni di Euro nel 2016 (stima di 28 milioni nel 2017), 11 mila voli e 16 mila passeggeri.
La nuova dimensione aziendale garantirà ai clienti corporate la copertura necessaria per spostarsi in modo efficiente in tutta Europa occidentale.

 Scalata alla vetta

Scalata alla vetta

Marco Valle è il nuovo Direttore Generale della Business Line Azimut Yachts da settembre 2016. Triestino, 48 anni, Valle entra in Azimut|Benetti nel 1996 e muove i primi passi nella divisione commerciale di Azimut Yachts. "La designazione da parte della famiglia Vitelli e della Tamburi Investiment Partners, principale azionista del Gruppo Azimut|Benetti, avviene in sintonia con il Ceo del gruppo Ferruccio Luppi e con il pieno assenso del consiglio di amministrazione", spiega un comunicato della società.
Con la nomina Valle assume la responsabilità dei risultati economici e gestionali della business line.

 Donne e potere

Donne e potere

La stagione Primavera-Estate 2017 segna il debutto del ready-to-wear femminile, prosecuzione delle collezioni lingerie e beachwear di La Perla, marchio nato a metà degli anni Cinquanta e oggi di proprietà della Pacific Global Management, holding della famiglia Scaglia.
Julia Haart prende il posto di Pedro Lourenço. La stilista è uno dei pochi direttori creativi donna del settore assieme alla fondatrice Ada Masotti. 
La Haart, in collaborazione con il team interno, avrà la supervisione delle collezioni di lingerie, nightwear, beachwear, menswear, degli accessori e della nuova collezione di ready-to-wear.

Star della moda

Star della moda

E’ stato il gran tessitore dell'accordo con Europe Design Center e Jd.com, portale di e-commerce cinese, che nel 2015 ha permesso di far incontrare l’alta moda italiana con quella del Dragone. Mario Boselli, presidente onorario della Camera Nazionale della Moda Italiana (Cnci) con delega per l’internazionalizzazione, sta promuovendo in mezzo mondo il meglio della creatività e della produzione fashion Made in Italy. Nato a Como nel 1941, sposato con tre figli, Boselli è stato per 15 anni presidente della Camera della Moda fino all’aprile dello scorso anno, quando ha passato il testimone a Carlo Capasa, fondatore della griffe Costume National. Boselli (che è stato, tra l’altro, presidente di Federtessile, della Fiera Internazionale di Milano e dell’Associazione Internazionale della Seta, a Lione), come presidente Cnci ha dosato con sagacia le sue doti di imprenditore e navigato esploratore dei mercati mondiali per promuovere il fashion italiano. Il giovane Mario entra nell’azienda guidata dal padre, la Carlo Boselli di Garbagnate Monastero (Lecco), nel 1956. Quattro anni dopo, alla morte del padre, ne assume la gestione e nei decenni successivi realizza un significativo sviluppo dell’azienda, in Italia e all’estero. Dal 16 al 19 marzo 2016 si è svolta a Dubai la seconda edizione dell’Arab Fashion Week, organizzata dall’Arab Fashion Council, in partnership con Huawei Arabia. A presentarla a Milano, lo scorso 23 febbraio, non poteva che esserci Boselli. Per lanciare un altro evento significativo a favore del fashion italiano nel mondo.

Antonio Barbangelo

Nuovi incarichi in Perini Navi

Nuovi incarichi in Perini Navi

Perini Navi, leader nella realizzazione di navi a vela e motore, nomina Luca Boldrini Direttore Vendite di Picchiotti, ramo dell’azienda dedicato ai motor yacht.
Boldrini, classe 1975, ha maturato un'esperienza internazionale nel settore delle navi a motore ricoprendo ruoli di direzione commerciale per prestigiosi marchi.

Imprese premiate

Showroomprive.com annuncia la prima edizione dei Premi Weareable. L'obiettivo dei premi, promosso da uno dei principali player nel settore delle vendite private online in Europa, è quello di riconoscere e sostenere lo sviluppo di quattro progetti imprenditoriali o startup legati ai settore moda e digitale. I premi tematici riguardano Fashion Award, Experience Award, Relation Award, Special Award e un Grand Prix.
Le candidature dall'Italia sono aperte fino al 10 gennaio iscrivendosi al link www.weareable-awards.com.
I premi si inseriscono all’interno di una settimana dedicata all’innovazione nella moda organizzata da Showroomprive. Weareable è in programma dal 9 e al 14 di febbraio 2016 presso Gaïte Lyrique, centro dell'arte e della musica moderna di Parigi aperto nel 2010. Un evento per celebrare l’innovazione nei settori della moda e della distribuzione con lo scopo di promuovere incontri sul tema dell’interdipendenza tecnologia e della creazione.

 Espansione tedesca

Espansione tedesca

Sfizio entra nel mercato tedesco. Il brand distribuito da Plissé Spa, azienda padovana fondata nel 1988 da Morena Bragagnolo e Paolo Mason a Piombino Dese, consolida la presenza in Baviera dopo l'accordo con Zwettler Modeagentur risalente a quest'estate. L'agenzia, con sede a Monaco, ha curato la presentazione della collezione Primavera-Estate 2016 Sfizio per il mercato tedesco. Secondo i dati diffusi dalla società sono stati conclusi ordini con 40 clienti per un totale di 1.700 capi venduti. Sfizio rappresenta un’etichetta giovane, espressione di un Made in Italy cosmopolita.
La strategia di Plissé per la prossima stagione è l'ampliamento della distribuzione nella regione di Düsseldorf e l'espansione verso il Nord della Germania attraverso nuove partnership d'agenzia. "Puntiamo a raggiungere nelle prossime 4 stagioni un fatturato di un milione di euro annui", commenta Mason presidente di Plissé spa.
Grazie alle collezioni progettate e realizzate in Italia, Plissé oggi è presente sui mercati stranieri tra cui la Russia, gli Usa, la Cina, il Giappone e la Spagna. I marchi facenti capo alla maison sono distribuiti attraverso una rete di 1300 punti vendita a livello globale di cui 800 sul mercato italiano.
L'azienda ha sviluppato nel 2015 un giro d’affari complessivo di circa 17 milioni di euro, in aumento del 15 per cento rispetto all’anno precedente.
Il marchio stima di chiudere il 2016 con un fatturato complessivo di 20 milioni di euro sull'onda di un aumento degli ordini che, per la primavera-estate 2016, si è attestato a +25 per cento in Italia e a +22 per cento all’estero.

Accordo di stile

Accordo di stile

Scrambler®, brand creato per interpretare i valori dell’iconica motocicletta degli anni ’70 nata negli Stati Uniti e poi affermatasi nel mondo, è protagonista della collaborazione tra Italia Independent SpA e Ducati Motor Holding.
Si tratta di un accordo tra Italia Independent (marchio attivo nell'occhialeria che realizza prodotti lifestyle in diversi settori per esportare lo stile italiano) e Ducati storico produttore di motociclette sportive. I prodotti verranno svelati a Miami nel mese di dicembre 2015 durante l'Art Basel.
"Sono felice di questa unione nata nel segno dell’eccellenza stilistica e tecnologica tra due aziende che hanno in comune tanti valori, un forte rispetto della tradizione e la voglia di guardare al futuro", ha commentato Lapo Elkann, Co-Fondatore e Presidente di Italia Independent.
Per contraddistinguere i prodotti che verranno sviluppati è stato creato un logo che raffigura l’unione delle due diverse anime.

 Accordo tra Collistar e Fiat

Accordo tra Collistar e Fiat

Presentata a Cannes, in occasione del TFWA World Exibition, la prima collezione make-up che nasce dalla collaborazione fra il marchio di bellezza milanese Collistar e la casa automobilistica Fiat. La linea sarà in vendita da febbraio 2016 in 30 paesi nel mondo. Protagonista la nuova 500, la più iconica tra le quattro ruote di casa Fiat.
"La sfida è stata per Fiat guidare la piccola di casa nel mondo della cosmetica e per Collistar prendere per mano un progetto di make-up plasmandolo secondo i codici di lifestyle di un’auto che dialoga con le emozioni della gente", commenta una nota stampa emessa dalla Collistar.
I due brand sono vicini nella realizzazione di TI AMO 500, la nuova collezione make-up Primavera-Estate 2016 in edizione  limitata, terza tappa del progetto TI AMO ITALIA che valorizza le eccellenze del Bel Paese.

Le donne scelgono Parigi

Le donne scelgono Parigi

Parigi è la meta preferita dalle italiane per trascorrere un fine settimana glamour durante il periodo della Settimana della moda. E' quanto emerge da un sondaggio svolto da Showroomprive.it, protagonista delle vendite private on-line in Europa che distribuisce oltre 1.500 marchi soprattutto di moda, bellezza e accessori per la casa. Mille signore sono state intervistate dal noto sito italiano di e-commerce.         
Parigi e New York si rivelano le località più ambite. La capitale francese batte, anche se di poco, la metropoli americana. Secondo il sondaggio il 37,6% delle donne desidererebbe trascorrere qualche giorno durante la settimana della moda in Francia, mentre il 36,8% vorrebbe essere in America. Parigi, con il suo stile elegante e retrò, supera Londra e Milano che, nella classifica di gradimento, si posizionano a seguire e a poca distanza l’una dall’altra. Tra le Big Four delle settimane della moda nel mondo in cui le italiane vorrebbero passare un weekend, Londra è terza con il 14,1%, seguita da Milano preferita dall'11,5% delle donne che hanno risposto al sondaggio. 

Signora Capitano

Signora Capitano

Per la prima volta nel settore crocieristico una signora prenderà il comando di una nave da crociera. Trentasette anni, nativa di San Francisco, Kate McCue sarà il capitano di Celebrity Summit. E' una nave da 91.000 tonnellate e 295 metri di lunghezza appartenente alla flotta di Celebrity Cruises operativa tra gli Stati Uniti orientali e le Bermuda.
Come capitano, sarà responsabile della sicurezza della navigazione e della vita di bordo dei 2.158 passeggeri e dei 952 membri dell’equipaggio.
Il brand crocieristico del "modern luxury" conta una flotta di 10 navi e ha promosso la McCue dopo averne valutato i 15 anni di esperienza e leadership nel settore navale. Prima la McCue ha gestito la logistica nei viaggi in Europa, Asia, Australia, Caraibi, Pacifico Nord-Occidentale e Alaska e lungo il Canale di Panama. 

Clessidra acquisisce il 90% della maison fiorentina Roberto Cavalli

L’operazione siglata prevede l’acquisizione di una quota di maggioranza pari al 90% del capitale della maison fiorentina Roberto Cavalli da parte di una società di nuova costituzione denominata Varenne. Il restante 10% continuerà ad essere detenuto dal fondatore Roberto Cavalli. Nell’azionariato di Varenne, società di cui Clessidra detiene la maggioranza assoluta, sono presenti alcuni co-investitori con quote di minoranza, tra i quali L-GAM, fondo di investimenti internazionale e Chow Tai Fook Entreprises Limited, la holding basata ad Hong Kong controllata dalla famiglia Cheng.
L’ingresso nel Gruppo Roberto Cavalli costituisce per Clessidra la prima operazione realizzata attraverso il terzo fondo in gestione, Clessidra Capital Partners 3 (CCP 3). Seguendo la filosofia che ha caratterizzato la gestione dei precedenti fondi, CCP 3 sarà principalmente dedicato a investimenti nel mercato italiano.
Assume la carica di Presidente di Roberto Cavalli S.p.A. Francesco Trapani, vicepresidente esecutivo di Clessidra, per oltre 25 anni amministratore delegato di Bulgari, quindi CEO della divisione orologi e gioielli di LVMH. Il ruolo di amministratore delegato è ricoperto da Renato Semerari, fino ad oggi President della multinazionale di profumi Coty, quotata alla Borsa di New York. Renato Semerari aveva ricoperto il ruolo di CEO di Guerlain e CEO e President Europa di Sephora, entrambe società del gruppo LVMH.
Da marzo la direzione creativa di Roberto Cavalli fa capo allo stilista norvegese Peter Dundas.

Ferragamo distribuisce il dividendo

Ferragamo distribuisce il dividendo

Il bilancio consolidato del gruppo Salvatore Ferragamo a dicembre 2014 vede ricavi per 1.332 milioni di euro (+6% rispetto al 2013), un EBITDA di 293 milioni (+13%), un EBIT di 245 milioni (+12%). L'utile netto ammonta a 164 milioni (+2%) comprensivo del risultato di terzi (7 milioni).
Il cda ha deciso la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,42 per azione (in aumento del 5% rispetto a Euro 0,40 per azione dell’esercizio precedente), con stacco della cedola in data 18 maggio 2015, record date 19 maggio 2015 e pagamento dal 20 maggio 2015.
L’assemblea degli azionisti ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Società, determinando in 13 il numero dei componenti. Ha fissato in tre esercizi la durata in carica.
Il nuovo cda risulta composto dai membri tratti dall’unica lista presentata dal socio di controllo Ferragamo Finanziaria spa titolare del 57,748% del capitale sociale (di cui il 3,036% senza diritto di voto). Il nuovo management vede: Ferruccio Ferragamo, Giovanna Ferragamo, Michele Norsa, Fulvia Ferragamo, Leonardo Ferragamo, Diego Paternò Castello di San Giuliano, Francesco Caretti, Peter K.C. Woo, Piero Antinori, Marzio Saà, Umberto Tombari, Chiara Ambrosetti e Lidia Fiori.

Vicenzaoro Dubai prima edizione

Vicenzaoro Dubai prima edizione

Si è svolta la prima edizione di VICENZAORO Dubai, la nuova manifestazione per il comparto orafo e gioielliero internazionale presso il Dubai World Trade Centre di Dubai negli Emirati Arabi. Evento che consolida Dubai come capitale del gioiello nella macro-regione di riferimento e come una delle principali destinazioni del lusso al mondo.
Vicenzaoro Dubai esordisce come la piattaforma B2B dedicata ai gioiellieri protagonisti dei mercati del Medio Oriente, Africa, Centro e Sud-Est asiatico e paesi di lingua russa. Qui le novità di oltre 500 brand provenienti da 20 paesi e qualificati buyer internazionali di 75 nazioni. 
La cerimonia d’inaugurazione del nuovo Super Show ha visto la presenza di Sua Altezza lo Sceicco Hasher Bin Maktoum Al Maktoum, direttore generale del dipartimento dell’informazione di Dubai, che assieme al top management di Fiera di Vicenza, del DWTC e di DV Global Link ha visitato i padiglioni del centro e portato il saluto agli espositori.
Alla conferenza stampa di presentazione di Vicenzaoro Dubai sono intervenuti Ahmed Al Khaja, senior vice presidente Venues di DWTC, Matteo Marzotto, presidente di Fiera di Vicenza, Corrado Facco, vice presidente di DV Global Link e direttore generale di Fiera di Vicenza, Emanuele Guido, general manager di DV Global Link. Hanno partecipato i soci di Vicenzaoro Dubai: Ahmed Bin Sulayem, presidente esecutivo di Dubai Multi Commodities Centre (DMCC), Tawhid Abdullah, presidente di Dubai Gold and Jewellery Group (DGJG), Pankaj Parekh, vice presidente di Gem Jewellery Export Promotion Council (GJEPC).

I nuovi manager del benessere

I nuovi manager del benessere

Les Roches International School of Hotel Management inaugura la nuova specializzazione in Spa and Health Management incentrata sullo sviluppo e sulla gestione delle spa e dei centri benessere. L’obiettivo è di formare le nuove professionalità di un'industria il cui valore tocca i 439 miliardi di dollari e che è destinata a crescere il doppio rispetto al settore del turismo globale.
Secondo il Global Wellness Tourism Economy 2013 report la nuova specializzazione deriva dalla domanda di spa manager e di direttori di centri benessere. Il turismo del benessere impiega 11,7 milioni di persone ma l’espansione del settore prevede un notevole aumento del livello di occupazione. Solo in Italia, sono circa 73mila i posti di lavoro nel turismo termale con un fatturato che si aggira attorno ai 380 milioni di euro l’anno.
Nell’ultimo anno del corso di laurea in Business Administration indirizzo International Hospitality Management, gli studenti possono specializzarsi in Spa and Health Management. Disponibile nel campus Les Roches di Bluche in Svizzera, la specializzazione tratta gli aspetti legati allo sviluppo e alla gestione di centri benessere e spa con corsi dedicati allo sviluppo strategico e le best practices, lo studio delle previsioni e gli aspetti legati al marketing oltre alla sostenibilità e alla filosofia della spa.
Il programma di studi è affiancato da workshop e training a seguito dell'accordo siglato da Les Roches con ESPA e Genolier Swiss Medical Network (GSMN). Durante il corso gli allievi hanno la possibilità di visitare alcune delle spa firmate ESPA a Londra e trascorrere due giorni nella sede GSMN di Genolier, vicino a Ginevra affiancando il lavoro degli esperti della clinica.

Lumberjack punta sull'estero

Lumberjack punta sull'estero

Lumberjack, marchio che dal 2012 fa capo al gruppo calzaturiero turco Ziylan Group, punta a crescere sui mercati internazionali.
L'obiettivo è registrare un incremento del fatturato del 30% entro la fine del 2015 e aumentare i volumi produttivi toccando 1,4 milioni di paia di scarpe prodotte contro 1 milione del 2014.
I punti sono tre: aumento del 30% del fatturato globale entro la fine del 2015, revisione della filiera produttiva e distributiva dei prodotti, investimenti nello sviluppo della nuova collezione donna e bambino in linea con il nuovo stile UrbaNature. “Questi obiettivi sono frutto di un consolidamento del mercato domestico ma soprattutto del raddoppio del fatturato del mercato europeo e mondiale. Target che ci siamo prefissati per la fine del 2015”, commenta l'amministratore delegato Andrea Vecchiato in occasione della fiera Micam di Milano.
In Italia Lumberjack investirà nei media. L'obiettivo è spingere il marchio con i 150 shop in shop all’interno dei maggiori negozi italiani entro la fine dell’anno.
Lumberjack punta anche ad ampliarsi in mercati meno esplorati come il Sud America.

Intesa nello sport invernale

Intesa nello sport invernale

Il gruppo torinese BasicNet, proprietario del marchio Kappa®, attivo nel settore dell’abbigliamento tecnico-sportivo ha sottoscritto con la Federazione coreana sport invernali un accordo quadriennale di sponsorizzazione.
L'intesa include anche i XXIII Giochi Olimpici Invernali Pyeongchang 2018  che si svolgeranno in Corea del Sud dal 9 al 25 febbraio 2018.

Nuovo accordo nei gioielli

Nuovo accordo nei gioielli

Women’s Jewelry Association Italy, l'organizzazione femminile del settore della gioielleria, fondata nel 1976 negli Stati Uniti (in Italia dal 2010) ha siglato un accordo con Fiera di Vicenza durante la kermesse Vicenzaoro.
A firmare l’intesa, Matteo Marzotto, presidente di Fiera di Vicenza e Licia Mattioli, presidente uscente di Women’s Jewelry Association Italy e di Confindustria Federorafi.
"La collaborazione tra Fiera di Vicenza e WJA Italy prevede la creazione di una rete che permetta alle associate di trovare contatti utili al sostegno e allo sviluppo del proprio business su base nazionale e internazionale", spiega un comunicato. "Al fine di veicolare i valori e l’attività di WJA Italy, Fiera di Vicenza predisporrà un piano promozionale tra cui una campagna di comunicazione con attività di social media, web e promozione sulla rivista V0+ magazine". 
Nel corso dell’incontro è stato presentato il nuovo presidente di WJA Italy. E' Alba Cappellieri, docente di Design del gioiello presso il Politecnico di Milano e direttore del Museo del gioiello di Vicenza.

Rossignol rafforza il tessile con il fondo Sandbridge Capital

Sandbridge Consumer Fund I, L.P entra nel gruppo Rossignol come azionista di minoranza.
L'investitore Sandbridge Capital acquisisce una posizione di minoranza accanto all’azionista di maggioranza Altor ("Altor Fund III"), l’investitore scandinavo specializzato nel campo dell’outdoor e del tessile. Tra gli altri azionisti figurano Weber Investments, la famiglia Boix-Vives (proprietaria dello storico Gruppo Rossignol dal 1955 al 2005) e il management team, compreso il presidente Bruno Cercley.
Le attività del Gruppo Rossignol si sviluppano intorno a sei marchi di sport invernali: gli sci Rossignol e Dynastar, gli attacchi Look, gli scarponi Lange, i bastoni Kerma e i pattini da ghiaccio Risport.
Secondo Domenico De Sole, ex amministratore delegato di Gucci e Presidente Tom Ford, "Rossignol è un grande marchio con un patrimonio e un forte potenziale nel settore abbigliamento".
Il Gruppo, con sede principale a Moirans, in Francia, ha generato quasi 230 milioni di euro di fatturato nel 2013 e impiega circa 1.200 persone. Una specifica società di nuova costituzione, Rossignol Apparel Sas, guiderà lo sviluppo del tessile.

Nuova apertura per Pierre Mantoux

Nuova apertura per Pierre Mantoux

Pierre Mantoux, la storica maison italiana di calzetteria, costumi da bagno, loungewear e prèt à porter, ha aperto un nuovo monomarca a Taiwan all’interno del lussuoso department store Regent Gallery di Taipei.
"L'apertura nel territorio asiatico rappresenta un nuovo importante passo nella strategia di distribuzione all'estero di Pierre Mantoux già presente in Cina e Taiwan", commenta un comunicato della società.

illycaffè a bordo delle navi Costa

illycaffè a bordo delle navi Costa

Con l’inaugurazione della nuova ammiraglia Costa Diadema è stata siglata l'intesa tra due aziende simbolo del Made in Italy. Così, da novembre, il caffè espresso servito a bordo di tutte le 16 navi della flotta Costa sarà illy. Costa Crociere, la più grande compagnia di crociere in Europa, ha scelto un simbolo dell’espresso italiano come unico marchio di caffè espresso presente a bordo.
L’annuncio è giunto in occasione del primo scalo a Trieste della nuova ammiraglia Costa Diadema (132.500 tonnellate di stazza lorda, una lunghezza di oltre 300 metri e 1.862 cabine passeggeri), costruita da Fincantieri a Marghera con un investimento di 550 milioni di euro.

Più shopping di profumi sul web

Più shopping di profumi sul web

Tendenza positiva per l’eCommerce delle profumerie Marionnaud che registra, da gennaio a settembre 2014, una crescita di visite al sito del 94 per cento, un incremento delle vendite del 6 per cento a valore e del 9 per cento a volume di acquisti.
Il negozio online marionnaud.it offre profumi, make-up e prodotti per la pelle delle diverse marche con promozioni e offerte per il web.
Marionnaud.it ha superato gli standard di qualità, trasparenza e sicurezza richiesti dal Consorzio Netcomm del commercio elettronico italiano nato per promuovere lo sviluppo sicuro dell’eCommerce. Ha ottenuto la certificazione con il Sigillo Netcomm.
"Il Sigillo rappresenta un’ulteriore garanzia per il consumatore in termini di affidabilità del merchant e simbolo di un e-shopping eccellente", spiega un comunicato della società."Il sito delle profumerie Marionnaud ha inoltre ottenuto il Sigillo Feedaty che garantisce l’affidabilità e la trasparenza delle recensioni rilasciate dai clienti sul servizio di vendita e sui prodotti acquistati su marionnaud.it. I feedback certificati raccolti sono gestiti in maniera indipendente da Feedaty e rappresentano un elemento di fiducia a tutela dei clienti del sito".

Tremolada nominato Direttore Comunicazione del Gruppo Roberto Cavalli.

Tremolada nominato Direttore Comunicazione del Gruppo Roberto Cavalli.

Andrea Tremolada, che ha ricoperto negli ultimi otto anni lo stesso ruolo nel Gruppo Salvatore Ferragamo e precedentemente in Gianni Versace e in Tom Ford, riporterà direttamente a Roberto Cavalli e all’amministratore delegato Daniele Corvasce.
Appassionato di aeronautica ed esperto pilota il nuovo Direttore della Comunicazione ama le sfide.
Tremolada avrà la responsabilità della comunicazione e dei progetti di marketing, della definizione e
dell’implementazione delle attività di Public Relations, Ufficio Stampa, Media Stategy e Buying per la Roberto Cavalli spa a livello globale.
A lui faranno capo l’Area Web, Digital e E-commerce e la Direzione Visual Merchandising e Window Display.

Il Gruppo Azimut Benetti potenzia l’area commerciale del brand Benetti rinnovando l’assetto interno.

Il Gruppo Azimut Benetti potenzia l’area commerciale del brand Benetti rinnovando l’assetto interno.

Dal primo settembre Fabio Ermetto assume il ruolo di Chief Commercial Officer Benetti, business line megayacht del Gruppo Azimut Benetti, divisione specializzata nella produzione e vendita di megayacht con il marchio Benetti.
Ermetto, 42 Anni, da oltre 15 nella nautica da diporto con specializzazione nel mondo dei mega e gigayacht, ha il compito dello sviluppo commerciale del brand nei mercati a forte tasso di crescita.
Il manager, dopo aver ridefinito l’assetto e la struttura organizzativa, lascia il ruolo di Executive Chairman di Fraser Yachts a Roberto Giorgi. Già consigliere di amministrazione del gruppo e Honorary President di V.Ships, Giorgi sarà responsabile dell'esecuzione del piano strategico 2015-2016 di Fraser Yachts coordinandone i top manager.
Tra gli obiettivi, anche lo sviluppo dei talenti interni e l'individuazione del prossimo CEO.

 

Accessori in mostra

Accessori in mostra

Il salone internazionale degli accessori e dei componenti per la moda e il design è in programma dal 16 al 18 settembre 2014 a Parigi. Sono 17 i fabbricanti di accessori e componenti che espongono per la prima volta. Prevalentemente europei (11 italiani, 2 francesi, 1 portoghese, 1 olandese, 1 belga), i nuovi iscritti sono accompagnati quest’anno da un produttore di bottoni giapponese.
Modamont, appuntamento internazionale con 25 Paesi rappresentati, ha ricevuto 26.500 professionisti a settembre 2013 e oltre 27.000 lo scorso febbraio. Quest'anno è in sinergia con Cuir à Paris. Le due manifestazioni presentano una selezione di 750 espositori per calzature e pelletteria con un'offerta che va dai componenti tecnici agli elementi ornamentali.

Lomazzi nominato Direttore Commerciale di Shiseido Cosmetici Italia

Lomazzi nominato Direttore Commerciale di Shiseido Cosmetici Italia

Luca Lomazzi è il nuovo Direttore Commerciale di Shiseido Cosmetici Italia spa. A lui faranno capo i reparti Vendite, Training e BC Management.
Lomazzi, 42 anni, da 15 nel settore cosmetico, ha fatto esperienze manageriali in diverse aziende: Coty, Yves Saint Laurent, Lancôme, Giorgio Armani Parfums.

Pitti Bimbo, dati di chiusura

Pitti Bimbo, dati di chiusura

Alla Fortezza da Basso di Firenze la 79 edizione di Pitti Bimbo (26-28 giugno 2014) si è conclusa dopo  giornate intense di attività.
L’affluenza finale ha fatto registrare oltre 5.700 compratori intervenuti (a confermare i livelli di presenze di un anno fa erano stati quasi 5.800 i buyer nel giugno 2013) di cui 3.200 italiani e 2.500 esteri e il totale dei visitatori dovrebbe attestarsi a poco meno di 10.000 presenze.
“Pitti Bimbo si conferma la piattaforma di riferimento della moda bimbo internazionale", dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine. "Certamente alcuni mercati esteri hanno dato segni di sofferenza, date alcune situazioni congiunturali problematiche: Spagna ma anche e soprattutto alla Russia, campione di presenze nelle ultime edizioni, che arretra in modo significativo, così come accade per l’Ucraina, due paesi in cui la situazione politica e anche il cambio sfavorevole stanno influenzando i risultati economici e le scelte dei consumatori. In compenso si è registrato un grande aumento di due mercati giganti come Cina (assieme a Hong Kong) e Brasile". 
A completare il quadro delle presenze internazionali, performance positive sono arrivate da Gran Bretagna, Turchia, Svizzera, Corea del Sud, Libano e tutti i paesi dell’area del Golfo. In flessione Francia, Germania e Belgio, stabili invece i numeri da Stati Uniti, Olanda e dai paesi del Nord Europa.
Nella classifica dei primi 20 paesi esteri in testa la Russia (290 buyer), seguita da Spagna (179), Germania (174), Gran Bretagna (134), Turchia (122), Cina (114), Francia (110), Belgio (101), Grecia (83), Olanda (76), Giappone (63), Brasile (58), Svizzera (55), Stati Uniti (47), Portogallo (46), Ucraina (44), Emirati Arabi Uniti (42), Corea del Sud (39), Libano (35), Austria (33).

Grant apre a Doha in Qatar

Grant apre a Doha in Qatar

Prosegue l’espansione internazionale del brand di childrenswear di lusso.
Grant ha inaugurato il suo nuovo shop in shop a Doha, nel Qatar all’interno di The Gate Mall. Un negozio di 40 metri quadrati progettati rispecchiando l’immagine di Grant e delle sue collezioni.
Materiali, colori e arredo esaltano lo stile della maison.
Il flagship store è caratterizzato da colori neutri che interpretano lo stile minimal chic delle collezioni Miss Grant e Microbe.

Il CUOA sostiene le donne

Il CUOA sostiene le donne

Il CUOA, Centro Universitario di Organizzazione Aziendale, mette a disposizione delle donne manager 50.000 euro in borse di studio e contributi economici per la partecipazione all’Executive MBA e al Master in Lean Management.
La Business School di Vicenza finanzia direttamente le 5 agevolazioni economiche sulla quota di partecipazione dell’Executive MBA, che si svolgerà dal 23 ottobre 2014 al 24 giugno 2016: 1 agevolazione del 50%, 2 del 30% e 2 agevolazioni del 20%.
Possono presentare richiesta tutte le laureate (Laurea magistrale o Laurea del vecchio ordinamento) di qualsiasi Facoltà, con almeno 6 anni di esperienza professionale. Il bando scade il 4 luglio 2014.
L’Executive MBA ha l’obiettivo di favorire la crescita, il consolidamento e la maturazione delle competenze specialistiche, relazionali e manageriali centrali nella gestione d’impresa. Per informazioni www.cuoa.it

Tecnologia per la moda, Furstenberg presenta collezione di Google Glass

Tecnologia per la moda, Furstenberg presenta collezione di Google Glass

Diane von Furstenberg e Google annunciano il lancio della collezione DVF Made for Glass. La collezione di occhiali da vista e da sole, in edizione limitata, costituisce uno spartiacque tra il mondo della tecnologia e quello della moda.
La collezione DVF | Made for Glass sarà sviluppata in partnership con Marchon Eyewear, licenziatario del brand e uno dei principali produttori e distributori di occhiali da vista e da sole. 
La collezione è venduta dal 23 giugno su Google.com/Glass e con edizioni esclusive su NET-A-PORTER.COM, il primo rivenditore per Glass assieme a MR PORTER.COM.

De Vivo è il nuovo Direttore commerciale di Ferretti Group

De Vivo è il nuovo Direttore commerciale di Ferretti Group

Stefano de Vivo è il nuovo Chief Commercial Officer di Ferretti Group, leader mondiale nella progettazione, costruzione e commercializzazione di motor yacht di lusso.
De Vivo riporterà direttamente all'amministratore delegato Alberto Galassi occupandosi di sviluppare la rete commerciale per tutti i marchi del gruppo.
Stefano de Vivo, 36 anni, ingegnere, è laureato in Naval Architecture and Ocean Engineering presso la University College di Londra. Il manager ha conseguito un MBA presso la University of Sciences and Technology di Hong Kong.
De vivo ha avviato la propria carriera nel settore nautico in Riva dove, da giovane, ha ricoperto i ruoli di Project manager, World After Sales Manager e Greater China e Asia Pacific Manager. Fino al 2011 è stato, Sales & Marketing Director e Vice President of Sales di Benetti.

Galassi alla guida di Ferretti Group

Galassi alla guida di Ferretti Group

Il consiglio di amministrazione di Ferretti Group, riunito dal Presidente Tan Xuguang, a capo anche del Gruppo Weichai, ha nominato nuovo amministratore delegato Alberto Galassi che subentra a Ferruccio Rossi.
"Questa rinnovata vitalità si deve al fondamentale supporto del Gruppo Weichai, azionista di maggioranza di Ferretti Group dal 2012, nel garantire sostegno patrimoniale e nuovi canali di distribuzione", spiega una nota della società.
Il Gruppo Weichai ha deliberato l’erogazione di un finanziamento soci di 30 milioni di euro, immediatamente disponibile, convertibile in un futuro aumento di capitale.
Alberto Galassi, classe 1964, modenese di nascita è avvocato specializzato in diritto internazionale. E' presidente di Piaggio Aero Industries dove è entrato nell'anno 2000 come consigliere di amministrazione delegato per commerciale e marketing e membro del comitato esecutivo.
Il manager è l’unico consigliere italiano a sedere nel board del Manchester City Football Club, la squadra campione d’Inghilterra nel 2014.

Nuove aperture per Alberto Guardiani

Nuove aperture per Alberto Guardiani

Il brand marchigiano di calzature di lusso Alberto Guardiani ha inaugurato un nuovo concept store a Capri e un corner a Roma presso il Coin Excelsior nel piano dedicato alle calzature donna. Lo store di Capri è in via Vittorio Emanuele 30.

Marco Canali è il nuovo direttore generale di Barbisio e Nicky

Marco Canali è il nuovo direttore generale di Barbisio e Nicky

Marco Canali è nominato direttore generale di Barbisio e Nicky-Cravatte. Manager con più di vent’anni di carriera alle spalle nell’industria d’abbigliamento e accessori, Canali ha ricoperto ruoli di primo piano per marchi nazionali e internazionali di valigeria (Mandarina Duck e Tumi), e moda (Fornarina, Samar e GMN).
Per tre anni è stato Vice President, Apparel Product Director di Fila Sport.
Da sempre attento alla qualità e all’estetica, Canali in Barbisio punta alla sperimentazione con nuovi materiali, forme e colori. Suo desiderio è avvicinare i giovani al mondo del cappello creando delle linee urban e glamour.
Il suo obiettivo è rilanciare i due marchi e consolidarne l’unicità stilistica per una valorizzazione sia da un punto di vista del posizionamento sia della visibilità puntando ai mercati internazionali in particolar modo America, Russia e Cina.

Pasquale Bruni apre in Galeries Lafayette

Pasquale Bruni apre in Galeries Lafayette

Pasquale Bruni ha inaugurato il nuovo Shop in Shop all’interno del tempio del lusso parigino Galeries Lafayette in Boulevard Haussmann. Il corner, situato al piano terra dell’esclusivo department store che conta 60 mila visite ogni giorno, esporrà le collezioni icona e alcuni pezzi unici della linea di alta gioielleria Atelier.
E’ il fiore a cinque punte, simbolo della Maison, il protagonista del nuovo design concept. Bianco puro e leggere teche di vetro per uno spazio espositivo caratterizzato da un’atmosfera raffinata e contemporanea.
Pasuqle Bruni, brand ancora indipendente e con produzione Made in Italy, vanta una  presenza internazionale. Alla boutique monomarca milanese di via della Spiga e romana, in Piazza San Lorenzo in Lucina, nuovo cuore dello shopping di lusso capitolino, si affiancano shop-in-shop e corner dedicati in tutto il mondo: il Barvikha Luxury Village, Harrods, Dubai Mall, Neiman Marcus e The Brian&Barry Building San Babila di Milano. La distribuzione conta 250 punti vendita selezionati.

 Pandora cresce del 30% nel primo trimestre 2014 grazie allo sviluppo geografico.

Pandora cresce del 30% nel primo trimestre 2014 grazie allo sviluppo geografico.

Il fatturato del gruppo danese di gioielli Pandora nel primo trimestre 2014 è stato di 2.592 milioni di DKK (circa 348 milioni di Euro) con un incremento del 29,5% (del 34,0% in valuta locale) rispetto al primo trimestre 2013.
Numeri che derivano da una buona strategia di espansione nelle diverse aree geografiche. Le Americhe sono cresciute del 10,7% (16,2% in valuta locale), l’Europa del 49,2% (48,3% in valuta locale) e l'area Asia-Pacifico del 54,3% (71,9% in valuta locale).
Il gross margin ha raggiunto quota 69,1% nel primo trimestre 2014 rispetto al 65,6% dello stesso periodo del 2013.
L’EBITDA ha riportato una crescita del 45,7%, raggiungendo un valore di 937 milioni di DKK nel trimestre (126 milioni di Euro), corrispondenti a un margine del 36,1% (in crescita rispetto al 32,1% del primo trimestre 2013).
L’EBIT è stato pari a 887 milioni di DKK (circa 119 milioni di Euro) con un incremento del 48,1%, corrispondente a un margine EBIT del 34,2%, rispetto al 29,9% del primo trimestre dello scorso anno.
L’utile netto del gruppo è stato di 704 milioni di DKK (95 milioni di Euro) rispetto ai 438 milioni (59 milioni di Euro) del primo trimestre 2013.
Il cash flow è stato di 1.049 milioni di DKK (141 milioni di Euro incluso un nuovo pagamento di IVA straordinario in Germania per un valore di 259 milioni di DKK pari a circa 35 milioni di Euro) rispetto ai 406 milioni di DKK (55 milioni di Euro) dello stesso trimestre del 2013.
 

Bilancio positivo per il gruppo Salvatore Ferragamo

Il consiglio di amministrazione del gruppo Salvatore Ferragamo ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014.
I ricavi ammontano a 299 milioni di euro (+6%). L'utile netto di pertinenza del gruppo è pari a 26 milioni (+7%).
In crescita anche il risultato operativo (Ebit) a quota 42 milioni (+7%).
Il risultato operativo lordo Ebitda si attesta a 53 milioni di euro (+10%).

Nuovi incarichi in Azimut Yacht

Nuovi incarichi in Azimut Yacht

Alberto Morelli è stato nominato Chief Manufacturing and Operation Officer di Azimut Yachts.
Il ruolo prevede la responsabilità globale della direzione tecnica, della produzione, degli acquisti e della qualità e riporterà direttamente a Ferruccio Luppi, Chief Executive Officer di Azimut Yachts e  Amministratore Delegato del Gruppo Azimut Benetti.
A Morelli faranno capo i responsabili dell’area tecnica, produttiva e approvvigionamento rispettivamente l'ingegnere Alessandro Rossi, l'ingegnere Stefano Simonetti che sarà responsabile dello stabilimento di Avigliana e il dottor Francesco Nannetti.
Verranno inoltre potenziati la gestione e il coordinamento delle sedi produttive di Fano, Savona, Viareggio e del Brasile, grazie alla costituzione di una nuova direzione affidata a Paolo Sterza, l'ingenere che dedicherà la sua conoscenza del settore e dell’azienda alle unità produttive decentrate e internazionali.
Morelli, ingegnere, ha maturato la sua esperienza in aziende internazionali del settore automotive ricoprendo significativi incarichi nell’area produttiva in Italia e all’estero anche partecipando alla realizzazione di programmi di World Class Manufacturing, standard mondiale di eccellenza per la gestione delle attività industriali.

Misis apre in Cina

Apriranno a ritmo battente i negozi di Misis in Cina. Con un serrato programma di 40 aperture in due anni il brand vicentino produttore di gioielli in argento inaugura il 20 maggio il primo monomarca in una prestigiosa area del centro commerciale più rinomato di Shanghai, il Kerry Center.
Cinque milioni di euro e 15 dipendenti i numeri di un’azienda dai connotati artigiani appena uscita dal passaggio generazionale e ora diretta dai fratelli Alberto e Claudia Piaserico rispettivamente alla direzione generale e alla direzione creativa.

Le cifre dell'e-commerce in Svizzera

Gli elvetici e-shopper sono oltre 5 milioni su una popolazione di 8 milioni di abitanti. Nel 2013 hanno acquistato beni e servizi online per oltre 10 miliardi di euro (+12% rispetto al 2012).
Questi i numeri emersi al seminario organizzato da NetComm Suisse, associazione che riunisce gli operatori elvetici del commercio elettronico e della comunicazione digitale. Un appuntamento che intende rivolgersi ad aziende e imprenditori che vogliono operare in trasparenza usufruendo di benefici amministrativi e provare a trovare venture capital o incubatori disposti a credere e investire nei loro progetti.
“Se osserviamo lo scenario di riferimento gli abitanti della Svizzera sono poco meno di 8 milioni ma 6,3 milioni utilizzano Internet e più di 5 milioni sono gli e-shopper", commenta Alessandro Marrarosa, Presidente di NetComm Suisse.
"Le vendite online sono cresciute (anno/anno) del 15,5% nel 2012 e del 12,1% nel 2013. Il fatturato 2013 dell’e-commerce è stato pari a 10,2 miliardi di euro, di cui circa il 40% sui prodotti e il 60% sui servizi. La spesa media per ogni singolo e-shopper è stata nel 2012 di 1.750 euro mentre nel 2010 il valore medio per scontrino elettronico emesso era di 109 franchi, diventati 124,5 nel 2012”. I dati citati da Marrarosa sono contenuti in una ricerca promossa dall'Osservatorio NetComm Suisse e co-finanziata da PostFinance e Accenture.

Azimut Yachts firma accordo con magnati indonesiani

Azimut ha siglato un accordo di dealership con un gruppo di dieci tycoon indonesiani che opera nel campo dell’industria, della manifattura, della distribuzione di auto di lusso e di sviluppo di proprietà immobiliari.
Il gruppo è guidato da Hengky Setiawan, proprietario della maggiore azienda di telecomunicazioni in Indonesia che ha contribuito allo sviluppo dell’esclusiva H Island e da Nurtjahya Tanudisastro al vertice di un’azienda leader nel settore degli elettrodomestici.
Uno show-room permanente apre a maggio nella prestigiosa area nel Nord di Jakarta e potrà contare sull’immediata disponibilità di un consistente numero di imbarcazioni.

Simpson Marine dealer esclusivo di Azimut Yachts per Pechino e Tianjin

Simpson Marine dealer esclusivo di Azimut Yachts per Pechino e Tianjin

L’accordo di partnership pluriennale prevede l’apertura di un ufficio vendite dedicato nella capitale, Pechino, da parte di Simpson Marine che opererà anche come dealer esclusivo per gli yacht della Collezione Azimut Grande in tutta la Cina. Il dealer inaugurerà nuovi servizi per gli Armatori Azimut a Tianjin, la più vasta città costiera nella Cina del Nord.
L’accordo si basa su una partnership ormai storica con Azimut Yachts, marchio italiano attivo nella produzione di imbarcazioni di lusso. 
Simpson Marine, che celebra quest’anno il suo 30° anniversario, continuerà a rappresentare  Azimut Yachts come venditore esclusivo a Singapore, in Malesia, a Hong Kong, Taiwan, nelle province di Guangdong, Guangxi e Hainan, in Cina. Diventerà anche dealer esclusivo per la capitale, Pechino, e per la città costiera di Tianjin.
"L’apertura del servizio di vendita e assistenza nella Cina del Nord assicura agli Armatori Azimut, gran parte dei quali risiede a Pechino e a Tianjin, di beneficiare dei servizi di assistenza e post-vendita di Simpson Marine che offre il più completo servizio di assistenza e post-vendita in Asia grazie agli oltre 15 uffici presenti nell’intera regione", spiega la società.

Licenza fino al 2031 per Roberto Cavalli e Staff International

Licenza fino al 2031 per Roberto Cavalli e Staff International

Roberto Cavalli e Staff International, azienda del gruppo OTB, hanno annunciato l'estensione del contratto di licenza per il marchio Just Cavalli siglato nel gennaio del 2011. Accordo che prevedeva una durata di 10 anni con possibilità di rinnovo per ulteriori cinque, a partire dalle collezioni primavera-estate 2012.
“A due anni dall’inizio della licenza l'accordo ha portato la presenza del marchio Just Cavalli in 80 Paesi con una distribuzione di oltre 1.100 clienti e una retail di 42 punti vendita inclusi i due negozi aperti a Milano e New York. Il piano di sviluppo per i prossimi cinque anni prevede un programma di aperture nelle principali città, incluso il flagship di Londra, per un totale di oltre 180 punti vendita monomarca tra diretti e franchising. Nuovo impulso sarà dato anche agli shop in shop e ai corner oltre allo sviluppo dell’e-commerce”, commenta Ubaldo Minelli, amministratore delegato di Staff International.
“Grazie alla collaborazione con Staff International in due anni Just Cavalli è tornato a essere uno dei marchi più importanti del segmento casual. L’entusiasmo e la competenza di Staff ci hanno permesso di rilanciare e far crescere di nuovo questa linea che Roberto ama perché a fianco dei giovani di tutto il mondo", commenta Daniele Corvasce, alla guida di Roberto Cavalli, noto gruppo italiano nato all'inizio degli anni Settanta.

Bilancio positivo per Modamont

Bilancio positivo per Modamont

Con 27.065 visitatori Modamont registra, per la seconda sessione consecutiva, una crescita di quasi il 20% rispetto a febbraio 2013.
Edizione chiave, quella di febbraio 2014, grazie anche all'utilizzo del pass d’ingresso unico Première Vision Pluriel.
Giorni che hanno confermato la dimensione internazionale di Modamont dove sono esposte le collezioni più creative di accessori e di componenti per tutti i settori della moda.
Al Première Vision di New York, il prossimo 22 e 23 luglio, i  compratori nord-americani potranno scoprire la creatività degli espositori di Modamont.

Prada conferma la crescita

Prada, uno dei leader mondiali nel settore del lusso, ha approvato il bilancio dei primi nove mesi del 2013. L’EBITDA, pari a 821 milioni, in crescita del 12,8% rispetto allo stesso periodo del 2012, ha raggiunto il 31,9% dei ricavi.
L’EBIT si attesta a 677,8 milioni con un’incidenza del 26,3% sui ricavi e in aumento del 10,7% rispetto al 2012.
L’utile netto di 440,9 milioni di euro, è aumentati di quasi l'8%. La posizione finanziaria netta risulta positiva per 303,5 milioni dopo aver finanziato gli investimenti del periodo, pari a euro 416 milioni, e l’erogazione di dividendi agli azionisti per euro 230 milioni.
Prada è attivo con i marchi Prada, Miu Miu, Church’s e Car Shoe nella produzione e commercializzazione di borse, pelletteria, calzature, abbigliamento e accessori di alta qualità.
Sulla base di accordi di licenza, il gruppo opera nel settore degli occhiali, dei profumi e della telefonia cellulare. I suoi prodotti sono venduti in 70 Paesi attraverso 516 negozi gestiti direttamente e una rete selezionata di grandi magazzini di lusso, negozi multimarca e franchising.