Nuova estetica metropolitana

Nuova estetica metropolitana

Francesco Scognamiglio rilegge e reinterpreta tutta l’evoluzione del divenire corpo di Donna. Nella collezione per la stagione fredda sensuali long dress dialogano con cappotti dal taglio sartoriale e manti in pelliccia kidassia. Organze, chiffon e charmeuse di seta creano volumi aderenti, illuminati di paillettes e cristalli.
"Francesco Scognamiglio va oltre al simbolismo della grazia e dell’eleganza: supera le apparenze, rompe gli schemi e diventa rappresentazione di una femminilità nuova, forte, ribelle. Volumi fluttuanti e morbidi trovano espressione dentro ai rigori della tridimensionalità. Pants lunghi con sovrastruttura alata danno all’insieme il senso del movimento. La palette spazia dal pesca leggero al blu notte, dal rosso cardinale, alle stampe digitali", spiega un comunicato della società.
L’effetto è quello di una venere botticelliana in chiave decadente: la donna è corpo di farfalla dentro a un quadro urbano. Evoluzione di una nuova estetica metropolitana.

16/11/2017