Design, valore culturale

Claudio Pironi, Architetto

Design, valore culturale

Si è svolto il primo marzo 2018 il secondo Italian Design Day, organizzato in 100 città di tutto il mondo per celebrare l’eccellenza del design italiano.
L'iniziativa ha visto coinvolti 100 ambasciatori culturali per l’Italia per la presentazione simultanea di 100 diversi ‘omaggi’ su differenti versanti economici e produttivi dell’eccellenza italiana.
“Un progetto è sostenibile per la sua capacità di produrre forme, soluzioni e significati che non siano solo validi nel presente ma continuino a generare valore per le generazioni future, in un equilibrio dinamico", commenta Claudio Pironi, architetto e invitato dall'Ambasciata Italiana a Baku. “La sfida per il design, in particolare del design del lusso, è ridefinire il concetto di timeless design in una chiave che guardi ai sogni delle generazioni future".
Nel suo intervento "Store that tell stories" Pironi rivela il design come una sequenza di emozioni forgiate nei materiali e nella geometria. L’obiettivo dell'opera è definire un nuovo raggio d’azione che sappia coniugare architettura e interior design, dando vita ad uno spazio, lo store, in cui saper stupire e raccontare ogni volta una storia unica.
"Il tema dell'edizione di quest'anno si sposa perfettamente quello scelto dall'Azerbaijan per la sua candidatura ad ospitare l'EXPO 2025 a Baku - Human Capital - ed è in sintonia con il tema Broken Nature Design Takes on Human Survival per la XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano che si terrà dal primo marzo al primo settembre 2019", spiega un comunicato. https://www.studiopironi.com/

12/03/2018