Sul tetto d'Europa

Skyway Monte Bianco - Photo by Antonio Furingo

Linda Fornara Bertona

Sul tetto d'Europa

Può considerarsi l'Ottava meraviglia del mondo. E' la funivia Skyway Monte Bianco, in Valle d'Aosta. Da Entrèves, frazione del rinomato comune montano Curmayeur, parte la "scalata" sul tetto d'Europa a punta Helbronner (3.466 metri di altitudine). Si sale in pochi minuti circondati dalle vette più alte del Vecchio Continente trasportati da una funivia ad alta opera ingegneristica che, ruotando su sé stessa, fa ammirare il panorama mozzafiato di Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa e Gran Paradiso. Partire con abbigliamento pesante anche d'estate è un consiglio da non sottovalutare. Come è opportuno godersi pienamente quanto l'ospitalità Valdostana può offrire. Soggiorno d'eccellenza per gli amanti dello stile e dei sapori tipici della valle è l'hotel Auberge de la Maison, spesso meta di vip e di noti imprenditori. Auberge de La Maison è un resort a quattro stelle che la redazione Deluxu.it ha visitato. Farsi coccolare dal calore che la struttura offre è buona cosa per completare un tour di vero lusso alpino. Chef valdostano d'hoc per i palati più esigenti, abile pasticcere e camerieri premurosi al ristorante che gode di una vista aperta sul Monte Bianco. Della tradizione i pesci d'acqua dolce la selvaggina, i funghi e le grandi castagne.
Lo stile si percepisce anche nella scelta degli arredi. Le camere da letto sono accoglienti e di design. "Ognuna presenta qualcosa di diverso, dalla stufa davanti al letto a grandi vasche idromassaggio, dallo stile alpino a un design moderno e rinnovato. Continuiamo a investire sia nel miglioramento delle camere, sia delle struttura in genere", spiega Alessandra Garin, proprietaria e premurosa direttrice dell'hotel. Alle spalle la manager vanta anni di esperienza con la sua famiglia di albergatori valdostani, una laurea in giurisprudenza e il rinomato diploma alberghiero svizzero presso l'accedemia di Losanna.
Per un relax completo, infine, vale la pena recarsi alla spa dove professioniste esperte effettuano trattamenti personalizzati. Da provare lo scrub agli zuccheri e fieno, il massaggio ai burri d'alpeggio e il trattamento per alleviare dolori articolari a schiena e cervicale che utilizza un cuscino caldo al fieno.
Dall'Auberge de La Maison si raggiunge in pochi minuti a piedi la stazione di partenza Skyway Monte Bianco. La tratta completa della funivia costa 48 euro per gli adulti. Merita una visita anche la sosta intermedia: la stazione Pavillon du Mont Fréty (2.200 metri di altitudine). Qui si ammira un'area naturale ricca di flora e fauna del posto. I bambini possono giocare allo Skyway for kids. Gli amanti del buon vino visiteranno la Cave du Mont Blanc, la cantina dove si produce lo spumante Vallée d'Aoste Doc Blanc de Morgex et de La Salle Cuvée des Guides prodotto nei vigneti più alti d'Europa.
A Punta Helbronner il Bistrot del Glacier è affacciato sulla spettacolare vetta nota come Dente del gigante. Gli amanti della montagna possono pernottare al Rifugio Torino (3.335 metri) raggiungibile dall'ultima stazione.
Con passione ma sempre tanta prudenza sia sulle piste delle vette sia nelle escursioni. "La montagna è imprevedibile, non ci si può mai considerare esperti. I ghiacciai nascondono insidie. Agli sciatori consigliamo di seguire le regole di sicurezza osservando le indicazioni sulle piste e a tutti i turisti di lasciare informazioni agli alberghi ospitanti se si intraprendono escursioni in quota", spiega Francesco Caracciolo, comandante del Gruppo Aosta della Guardia di Finanza chiamato, assieme alla giovane e preparata squadra, a intervenire per prestare soccorso.
Per gli amanti delle passeggiate da non perdere la visita alla Val Ferret e ai tre rifugi incastonati tra i boschi: Bertone, Elena e Bonatti. Infine una tappa al lago Miage, in Val Veny, luogo ameno che attende i sognatori e fa svagare la mente. (Copyright Deluxu.it)

02/11/2016