Clessidra acquisisce il 90% della maison fiorentina Roberto Cavalli

Clessidra acquisisce il 90% della maison fiorentina Roberto Cavalli

L’operazione siglata prevede l’acquisizione di una quota di maggioranza pari al 90% del capitale della maison fiorentina Roberto Cavalli da parte di una società di nuova costituzione denominata Varenne. Il restante 10% continuerà ad essere detenuto dal fondatore Roberto Cavalli. Nell’azionariato di Varenne, società di cui Clessidra detiene la maggioranza assoluta, sono presenti alcuni co-investitori con quote di minoranza, tra i quali L-GAM, fondo di investimenti internazionale e Chow Tai Fook Entreprises Limited, la holding basata ad Hong Kong controllata dalla famiglia Cheng.
L’ingresso nel Gruppo Roberto Cavalli costituisce per Clessidra la prima operazione realizzata attraverso il terzo fondo in gestione, Clessidra Capital Partners 3 (CCP 3). Seguendo la filosofia che ha caratterizzato la gestione dei precedenti fondi, CCP 3 sarà principalmente dedicato a investimenti nel mercato italiano.
Assume la carica di Presidente di Roberto Cavalli S.p.A. Francesco Trapani, vicepresidente esecutivo di Clessidra, per oltre 25 anni amministratore delegato di Bulgari, quindi CEO della divisione orologi e gioielli di LVMH. Il ruolo di amministratore delegato è ricoperto da Renato Semerari, fino ad oggi President della multinazionale di profumi Coty, quotata alla Borsa di New York. Renato Semerari aveva ricoperto il ruolo di CEO di Guerlain e CEO e President Europa di Sephora, entrambe società del gruppo LVMH.
Da marzo la direzione creativa di Roberto Cavalli fa capo allo stilista norvegese Peter Dundas.

19/05/2015